La Saffo del Romanticismo francese: Marceline Desbordes-Valmore

Ammirata da Dumas, Baudelaire, Hugo, amica di Balzac, fu l’unica donna ad essere celebrata da Verlaine tra i suoi “Poètes Maudits” come «la seule femme de génie [avec George Sand] et de talent de ce siècle e de touts les siècles en compagnie de Shapho peut-être, et de sainte Thérèse». Nonostante ciò, il tempo è riuscito ad offuscare la luce di questa meravigliosa poetessa che ha brillato per tutto il XIX secolo, dimenticandola così di inserirla ne libri di letteratura: il suo nome è Marceline Desbordes-Valmore. Continua a leggere

L’ANIMA SMARRITA

Chiudete gli occhi, affinate l’udito… lo sentite? Il mondo ha rallentato, se guardiamo fuori dalla finestra noteremo un silenzio sublime e spaventoso, come se tutti gli esseri umani, un tempo così affaccendati e schiavi del tempo, ora trattenessero il respiro.

Continua a leggere